Come Coltivare la Rudbeckia

Le Rudbeckia sono piante vigorose con fiori a margherita che regalano colore per tutta l’estate e sono anche eccezionali da utilizzare come fiori recisi. L’abbondante fioritura dà sempre grande soddisfazione a chi sceglie queste piante per il proprio giardino.

All’inizio di marzo devi preparare il terreno per la messa a dimora. In un luogo soleggiato zappa per eliminare tutte le pietre e le erbacce poi rastrella la superficie e livella. Fai dei solchi profondi 2 centimetri e spargi i semi a una distanza di 3-5 cm tra di loro e ricopri con un leggero strato di terra. Se preferisci acquistare le piantine vai in un vivaio anziché in un negozio di fiori, potrai scegliere tra una maggiore varietà di Rudbeckia e le pagherai meno.

Annaffia a fondo con un getto molto fine in modo da non smuovere la terra e se la temperatura è ancora fredda ricopri con un leggero strato di paglia. Quando le piantine sono spuntate diradale lasciando tra loro una distanza di 20 centimetri. A seconda della varietà raggiungono un’altezza tra i 30 e i 110 cm e i fiori più alti potrebbero aver bisogno di sostegno.

La Rudbeckia è facile da coltivare e ha una fioritura continua da inizio estate fino ai primi freddi. Taglia i fiori appassiti per rinvigorirla lasciandone però alcuni per far maturare i semi e sostienila dandole un po’ di concime un paio di volte durante la stagione. Tra le varietà ne esistono anche a fiori rosa, mentre il centro è quasi sempre di color marrone scuro. A fine stagione taglia i fusti a un’altezza di 10 cm e lascia i fiori maturati sul terreno. I semi potranno penetrare nella terra e germogliare più avanti.