Come Preparare una Torta con Crema di Banane

Quante volte ci è capitato di acquistare delle banane acerbe ma che dopo soli pochi giorni diventano mature. Non sempre piace mangiare le banane troppo mature e così ecco la ricetta di un dolce semplice ma buono a base di crema di banane. Questa torta è di rapida esecuzione ed è preferibile farla in anticipo di un giorno. Basta conservarla in frigo coperta da una pellicola senza decorarla con la panna fresca. La dose è per 6 o 8 persone.

Occorrente
N. 1 Pan di Spagna confezionato di 26 cm
Gr 250 di Crema pronta alla vaniglia
Gr 150 di Panna montata
N. 3 Cucchiai di Rum
N. 8 Amaretti morbidi
N. 3 Banane mature
Il succo di 1 Limone
N. 2 Cucchiai di Zucchero a velo
Per guarnire :
Gr 150 di Panna montata
Gr 60 di Cioccolato fondente

Private le banane della buccia, tagliatele a rondelle e allineatele in un piatto rotondo.
Spolverizzatele con lo zucchero a velo, irroratele con il succo di limone e lasciatele macerare per 15 minuti in luogo fresco.
Ritagliate dal pan di spagna un coperchio del diametro di 23 centimetri. Togliete gran parte della mollica interna in modo da ottenere un grosso incavo e sistematelo su un piatto di portata.

Mescolate in una terrina la crema pronta alla vaniglia insieme con 2 cucchiai di rum e la panna montata. Fate ora un primo strato di crema all’interno del pan di spagna, distribuiteci sopra rondelle di banane. Cospargete quest’ultime con qualche amaretto sbriciolato e con la mollica estratta in precedenza sbriciolata e spruzzata di rum. Continuate così fino a esaurimento degli ingredienti avendo attenzione di terminare con la crema alla vaniglia.

Guarnite la superficie del dolce con il cioccolato fondente grattugiato e con ciuffetti di panna montata sprizzati da una tasca da pasticceria di bocchetta seghettata.
Se avete tempo potete sostituire la crema alla vaniglia già pronta con la crema pasticciera preparata da voi, a cui aggiungerete 1 bustina di vanillina. E’ consigliabile preparare la torta il giorno prima dell’uso. Potete conservarla in frigo per un giorno, ben ricoperta da una pellicola, ma senza guarnirla della panna fresca, che va solo all’ultimo momento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *