Come Raccogliere i Semi

Le annuali completano il loro sviluppo in un’unica stagione, non hanno un’altra possibilità di consolidare la loro posizione e di abituarsi a fattori non proprio congeniali alla loro crescita, hanno quindi bisogno di qualche attenzione in più per regalarci una fioritura prolungata, mantenendosi compatte e ben accestite. Vediamo in questa mia breve guida come poter raccogliere i semi per l’anno successivo.

Allo stato spontaneo tutte le piante fioriscono, fruttificano e si producono per seme. quando esso è maturo cade dalla pianta e finisce nella terra, che lo accoglie, proteggendolo dai freddi invernali fino alla primavera successiva, quando il clima sarà favorevole alla germinazione. Il solo fatto che una pianta produca semi, in genere presuppone che sia stata fecondata da un’altra pianta della stessa specie e dello stesso genere.

Noterai quindi che per questo motivo le piante non sono mai uguali alla madre, ma hanno caratteristiche intermedie, ereditate dai due genitori, esattamente come capita per gli animali. Prima di tutto devi avere a disposizione piante adulte dalle quali potrai effettuare la raccolta dei semi, lasciando maturare sulla pianta alcun frutti. Se la pianta è di taglia piccola, come per esempio il Dianthus o le Tagette, sarà sufficiente che tu fissi ad un rametto un sacchetto di carta, collocandolo sotto il frutto.

Facendo questa operazione, quando il frutto si aprirà, i semi cadranno direttamente nel sacchetto, senza sprechi e facilitando l’operazione. Se, invece hai una pianta di taglia alta, tipo la Dalia dovrai avvolgere il frutto con carta trasparente e forata, legando con un cordoncino, così potrai raccoglierli in un attimo. Ricordati che l’aria e la luce sono indispensabili alla maturazione del seme che non potrebbe essere raggiunta se avvolto in un involucro buio e tutto chiuso. I semi vanno conservati in luogo fresco e aerato, ma a volte, si deteriorano ugualmente. Per vedere se sono vitali puoi procedere alla pregerminazione e, se i risultati son soddisfacenti, i semi potrai utilizzarli per la semina.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *