Come Realizzare un Centrotavola

Ricorda un centrotavola rinascimentale questo trionfo di rose e mandarini cinesi. Il profumo dolce delle rose viene esaltato dall’aroma agrumato dei mandarini e dal profumo del lime aperto. Questa composizione si adatta in particolar modo a una cena elegante a base di pesce. Va posizionata al centro della tavola e a fine pasto gli ospiti potranno prelevare una fettina di lime per sciacquarsi le mani nella ciotolina con acqua e petali di rose che avrete messo a loro disposizione.

Preparate una piramide con la spugna per fiori freschi. In commercio ne esistono di già pronte ma sono di spugna a trama larga specifiche per le composizioni di fiori secchi. La spugna per fiori freschi, invece, è più compatta e va bagnata abbondantemente. Si può sagomare con un coltello e tenere unita usando stecchi di legno o filo di ferro.

Tagliate il gambo delle rose a 3 cm dalla corolla, facendo attenzione a praticare un taglio in sbieco così che i fiori possano assorbire più acqua. Eliminate tutte le spine in modo che rimanga solo la corolla di petali. Riponete la rosa in acqua. Il lavoro infatti è piuttosto lungo e le rose non devono appassire. Non gettate le foglie; scegliete le più belle e mettete anch’esse nell’acqua.

Preparate i mandarini cinesi. Tagliate in tre ogni stecco da spiedino e inserite ogni parte in un mandarino in modo da creare una sorta di gambo. Preparateli tutti e metteteli in una ciotola.Bagnate abbondantemente la piramide di spugna, finché non la sentite pesante. Iniziate la composizione partendo dall’alto.

Inserite le roselline fitte fitte una accanto all’altra alternate a qualche mandarino cinese. Arrivati a 5 cm dalla base, inserite una corona di mandarini cinesi. Inseritene altri, posizionandoli fra le rose. Appoggiate la composizione su un piatto su cui avrete posto le foglie di rosa messe da parte. Tagliate i lime a spicchi e fatene una corona alla base.