Come Preparare la Fonduta Borgognese

La fonduta borgognese, ovvero la fondue bourguignonne, è un piatto tipico della Borgogna, in Francia. Risulta essere davvero molto semplice da realizzare, e consiste nell’immergere dei pezzi di carne (generalmente di vitello) in olio bollente, accompagnandoli, poi, con salse di diverso tipo. Per preparare questo piatto devi possedere l’apposita pentola (da mettere al centro tavola), l’apposito fornellino, le apposite forchette da fonduta, ed i piatti con divisori.

Occorrente
Ingredienti per 4 persone:
800 grammi di filetto di bue (tagliato molto fine)
Almeno 6 salse differenti
Olio di arachidi
Sale e pepe
Salse di diverso tipo per accompagnare la carne

Prepara le diverse salse che andranno ad accompagnare il tutto.
Tra le tante che puoi fare ti consiglio la salsa tartara, la salsa con acciughe, la salsa provinciale e la salsa mista.
La preparazione di ciascuna è davvero molto semplice, e ti basteranno pochi passaggi.
La salsa tartara puoi prepararla mescolando la maionese, un uovo sodo fatto a pezzi piccoli, la senape, la cipolla tritata, i cetriolini ed il prezzemolo. Naturalmente il tutto sminuzzato per bene.
La salsa con acciughe puoi farla semplicemente con l’uovo a pezzetti, l’aglio, i filetti di acciuga sminuzzati, l’olio e l’aceto.
Per la provinciale cuoci in olio con aglio, timo, basilico e rosmarino alcuni pomodori a pezzi.
Per la mista, invece, mescola semplicemente un pò di senape con un pò di maionese.

Una volta che avrai pronte tutte le salse (che se non vuoi preparare da te, puoi semplicemente acquistare al supermercato), procedi posizionando il fornello per l’apposita pentola al centro del tavolo, in modo che tutti i commensali possano usufruirvi comodamente.
Naturalmente, ogni persona dovrà avere il proprio piatto, la propria forchetta, e la possibilità di servirsi delle diverse salse.
Lascia che ciascuno scelga quella che preferisce, ponendola in ogni sezione del piatto.

Se hai acquistato la carne tagliata a fette finissime, disponile su un piatto da portata da posizionare poi sul tavolo. Se invece effettui un taglio “casereccio” è preferibile che tu tagli la carne a cubetti, di circa 2 cm.
Non effettuare il taglio troppo in anticipo, altrimenti rischi che la carne si asciughi troppo.

Quando tutti si saranno seduti a tavola, versa l’olio all’interno della pentola, ed accendi poi il fornello per portare ad ebollizione.

Ogni commensale prende un pezzo di carne alla volta (nel caso di filetti tagliati a fette, ciascuna andra arrotolata sulla forchetta), ponendo poi la propria forchetta all’interno dell’olio.
Dopo pochissimi minuti (questo dipende dal grado di cottura desiderata), la carne sarà pronta. Va quindi messa nel piatto, tagliata e condita con le salse scelte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *